lunedì, Agosto 10, 2020
Home Tecnologia Nuovo digitale terrestre dvb-t2

Nuovo digitale terrestre dvb-t2

Con il nuovo digitale terrestre dvb-t2 si dovrà sostituire la TV o il decoder, ma come faccio a capire se il mio televisore è compatibile con il nuovo sistema e cosa cambia rispetto a prima.

In arrivo una nuova rivoluzione nel mondo delle telecomunicazioni. Dopo il grande passaggio da TV analogica a digitale DVB-T, che come ricordiamo ci ha obbligati a sostituire nel 2012 televisori e decoder, un nuovo aggiornamento ci sta aspettando. Si chiama DVB-T2, altro non è che il nuovo sistema di trasmissione televisiva, ma perché tutti questi cambiamenti ?

A stabilirlo è una normativa Europea che chiede ad alcuni paesi di liberare le attuali frequenze di trasmissioni 700MHz, a favore delle reti 5G di telefonia. Non tutto il male però vien per nuocere, infatti con il nuovo sistema avremo una trasmissione audio e video di qualità superiore fino a 4K.

Devo cambiare la TV ?

Se sei tra i fortunati possessori di un televisore acquistato dal 2017 in poi, molto probabilmente non devi acquistarne uno nuovo,questo perché dal 01 Gennaio 2017 molti produttori si sono adeguati installando il sintonizzatore integrato DVB-T2, controlla sul manuale del televisore o decoder se è compatibile DVBT2, in alternativa se non hai più il manuale puoi collegarti alla pagina TivùSat, la compilazione di un semplice form ti aiuterà a toglierti ogni dubbio sulla compatibilità.

Tuttavia da oggi è possibile capire se la tua tv sarà in grado di ricevere il segnale attraverso due canali test messi a disposizione da Mediaset e Rai. Prova a sintonizzare il tuo televisore sul canale 100 o 200, se ricevi una risposta a video con una scritta “Test HEVC Main10” puoi stare tranquillo, sei già pronto al passaggio. Se invece come risposta hai uno schermo completamente nero, oppure i due canali non sono presenti nella lista, prova a risintonizzare il televisore e ad eseguire nuovamente il test. Se anche così la risposta è uno schermo nero, molto probabilmente non è compatibile, ma prima di trarre conclusioni accertati consultando un tecnico specializzato.

Il passaggio dal vecchio al nuovo sistema, avverrà secondo calendario:

1 settembre 2021 – 31 dicembre 2021
Area 2 – Valle d’Aosta, Piemonte, Lombardia tranne la provincia di Mantova, provincia di Piacenza, provincia di Trento, provincia di Bolzano; Area 3 – Veneto, provincia di Mantova, Friuli Venezia Giulia, Emilia Romagna tranne la provincia di Piacenza.

1 gennaio 2022 – 31 marzo 2022
Area 1: Liguria, Toscana, Umbria, Lazio, Campania, Sardegna;

1 aprile 2022 – 20 giugno 2022
Area 4: Sicilia, Calabria, Puglia, Basilicata, Abruzzo, Molise, Marche

 

 

- Advertisment -

articoli più letti

Come non salvare foto whatsapp in galleria

Ebbene si !! WhatsApp ha una brutta abitudine, quella di salvare tutti i media che passano attraverso le nostre chat, che siano gruppi o...

Gestore pagine Facebook: cos’è e come utilizzarlo

Se gestisci pagine facebook per lavoro o per hobby allora non puoi non conoscere il gestore pagine facebook, utile strumento per ottimizzare e semplificare la...

Scorciatoie da tastiera Windows: combinazioni tasti da usare

Se passi molte ore davanti allo schermo del tuo computer, a casa o in ufficio al lavoro, dovresti provare a semplificare il tuo lavoro...

Messenger Rooms: videochiamata di gruppo

Se fai spesso uso delle videochiamate di gruppo, magari per lavoro o per due chiacchiere tra amici , allora devi assolutamente provare Messenger Rooms....